Hai fatto la revisione dell’auto?

Hai fatto la revisione dell’auto?

15 luglio 2022

Rispondiamo alle 5 domande fondamentali su cos’è e quando va fatto il controllo più temuto dagli automobilisti

Meccanici Che Compiono Una Revisione

Se durante un controllo temete anche voi di essere colti impreparati alla domanda “Ha fatto la revisione dell’auto?” in questo articolo risponderemo alle 5 domande più frequenti sulla revisione, il monitoraggio obbligatorio che deve svolgere ciclicamente la vostra vettura, spiegandovi cos’è e quando deve essere fatto, così da farvi trovare sempre pronti anche in caso di controlli a sorpresa.

Ma partiamo dal principio...

1. Che cosa è la revisione auto?

La revisione auto è un controllo ordinato dal ministero, che ha lo scopo di verificare che il veicolo sia conforme agli standard di sicurezza obbligatori per legge, in modo da poter garantire la necessaria sicurezza per tutti i veicoli circolanti.

È bene ricordare che un veicolo difettoso può diventare un serio pericolo anche per chi circola su altre auto e per tutti i pedoni: proprio per questo motivo la revisione è un obbligo inderogabile per viaggiare in sicurezza e nel rispetto degli altri.

2. Cosa viene controllato con la revisione auto?

Durante la revisione vengono controllate tutte quelle componenti ritenute fondamentali per il corretto funzionamento del veicolo:

  • Carrozzeria e telaio, che devono essere in condizioni tali da assorbire opportunamente l’impatto in caso di incidente.

  • Specchi retrovisori e parabrezza, che devono essere integri, al fine di garantire visibilità.

  • Cinture di sicurezza, che devono rispondere correttamente agli strattoni, bloccandosi in modo da proteggere effettivamente conducente e passeggeri in caso di impatto.

  • Impianti frenanti (freno a mano e freni), che vengono testati posizionando l’auto su dei rulli, in modo da simulare la frenata in andatura e valutarne l’efficienza.

  • Impianto sterzante, assi, ruote, pneumatici e sospensioni, componenti fondamentali per la stabilità, l’aderenza e la corretta reazione allo sterzo.

  • Luci, che devono essere tutte funzionanti.

3. Ogni quanto va fatta la revisione?

La revisione va fatta ogni 2 anni e scade al termine del mese in cui è stata fatta l’ultima revisione: se l’ultima revisione è stata fatta il 2 gennaio 2020, va rinnovata entro e non oltre il 31 gennaio del 2022.

Invece, nel caso in cui abbiate appena acquistato un’auto nuova la prima revisione va fatta dopo 4 anni dall’immatricolazione della vettura e, come detto in precedenza, la scadenza è fissata entro il mese in cui è stata fatta l’immatricolazione: se l’auto risulta immatricolata l’8 ottobre del 2018, la revisione va rinnovata entro e non oltre il 31 ottobre del 2022.

4. Dove verificare quando è stata fatta l’ultima revisione?

Per verificare quando è stata fatta l’ultima revisione bisogna guardare all’interno del libretto di circolazione dell’auto: in una sezione dedicata vengono apposti i bollini che attestano l’avvenuta revisione, con relativa data.

5. Un'auto sprovvista di revisione può circolare?

No, un’auto con revisione scaduta non può circolare, come sancito dall’articolo 80 del codice della strada: se si viene fermati a bordo di un veicolo non revisionato, infatti, si incorre in una sanzione amministrativa che va da € 173 a € 694.

Inoltre, la revisione è anche un requisito indispensabile per avvalersi dell’assicurazione in caso di incidente.

In questo articolo vi abbiamo spiegato brevemente cos’è e quando va fatta la revisione auto, ma vi consigliamo di affidarvi sempre a centri specializzati, come i centri assistenza Leonori, per avere la garanzia di controlli scrupolosi, ricambi di prima qualità e la tranquillità di poter viaggiare in tutta sicurezza sulla vostra auto.

Ti è piaciuto l'articolo?

Vuoi rimanere in contatto con noi e non perdere nemmeno un aggiornamento? Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutti i consigli sulla cura dell'auto e le ultime news dal mondo automotive!

Iscriviti ora!


Condividi

Richiedi informazioni

Invia il tuo messaggio

INFORMATIVA AI SENSI DEL REGOLAMENTO UE N. 2016/679 "GDPR"
I dati personali acquisiti saranno utilizzati esclusivamente per rispondere alla richiesta formulata. Gli Interessati possono esercitare i diritti di cui agli artt. 15 - 23 del GDPR scrivendo all'indirizzo privacy@leonori.it. Informativa completa.

Letta e compresa l’Informativa Privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Leonori spa per finalità di marketing come indicato dall’Informativa Privacy, con modalità elettroniche e/o cartacee, e, in particolare, a mezzo posta ordinaria o email, telefono (es. chiamate automatizzate, SMS, sistemi di messaggistica istantanea), e qualsiasi altro canale informatico (es. siti web, mobile app).